Iniziative Race for the Cure

Race for the Cure è l’evento simbolo di Komen Italia, è la più grande manifestazione per la lotta ai tumori del seno in Italia e nel mondo.

L’evento è caratterizzato da un importante Villaggio che ospita iniziative dedicate alla salute, allo sport e al benessere dentro il quale si trova il Villaggio della Salute, unicum internazionale di offerta gratuita di consulenze specialistiche, e dalla tradizionale ed emozionante corsa di 5 km e passeggiata di 2 km.

Nel 2000 a Roma, si è svolta la prima edizione della Race for the Cure al Circo Massimo, da allora il numero degli iscritti è cresciuto di anno in anno. Oggi la Race for the Cure di Roma è la Race più partecipata in tutto il mondo. Le protagoniste della Race for the Cure sono le Donne in Rosa, donne che si sono confrontate con il tumore del seno a cui è dedicata un’area speciale per iscriversi, ritirare la borsa gara con la t-shirt, il cappellino ed il pettorale rosa e per incontrarsi e condividere emozioni ed esperienze. La loro testimonianza positiva ha generato un cambiamento nel modo di affrontare la malattia ed è stata di incoraggiamento a tutte le donne che ogni anno ricevono questa diagnosi. Race for the Cure si svolge a Roma, Bari, Bologna, Brescia con il coinvolgimento di oltre 115.000 persone.

Madrina della manifestazione, praticamente da sempre, è l’attrice Maria Grazia Cucinotta, che presta generosamente il suo volto e la sua voce per le tante iniziative di promozione dell’evento insieme con la testimonial delle “Donne in Rosa”, l’attrice Rosanna Banfi.

PARTECIPA

La tua iscrizione è una donazione che sostiene i progetti di Komen Italia nella lotta ai tumori del seno.
Visita il sito della Race for the Cure: www.raceforthecure.it

ISCRIVITI ALLA RACE FOR THE CURE

E SCOPRI QUELLA PIÙ VICINA ALLA TUA CITTÀ
www.raceroma.it
www.racebari.it
www.racebologna.it
www.racebrescia.it

NOVITÀ

A Roma
4 Giorni di Villaggio
un giorno in più per rispondere al sempre maggiore gradimento del pubblico per le iniziative gratuite di promozione della salute