Privacy e Cookie Policy

Importante: leggere la nuova informativa che dobbiamo obbligatoriamente rendere per ottemperare alla nuova disciplina privacy introdotta dal Regolamento Europeo 679/2016 (“c.d.: “GDPR”) che sostituisce il Codice Privacy

Informazioni da fornire ai sensi dell’art. 13, GDPR
I dati personali presenti nei nostri archivi sono trattati, con modalità prevalentemente elettroniche e con strumenti di analisi anche statistica, da Susan G. Komen Italia Onlus (nel seguito: “Komen”) – titolare del trattamento – Circ.ne Clodia 78/A, 00195 Roma (RM) per l’espletamento di tutte le fasi connesse alla donazione e/o all’adesione ai nostri progetti istituzionali e iniziative a favore della prevenzione in campo di tumori al seno, ivi comprese attività strumentali (es.: comunicazioni sui versamenti, riepiloghi di donazione). Saranno trattati per ottemperare a norme amministrative e di altro genere obbligatorie in forza di legge vigente nel nostro Paese o in virtù di decisioni dell’UE e conservati per il tempo imposto da tali discipline.
I dati saranno trattati per fini di contatti promozionali, informativi e istituzionali sui nostri progetti, attività e iniziative di raccolta fondi, sondaggi e ricerche riservati ai donatori e a tutte le persone che hanno manifestato interesse nella nostra attività (es.: richiesta informazioni, adesione a iniziative, eventi e progetti di divulgazione medico-scientifica). Tale attività di informazione è giustificata dal “legittimo interesse” (ammesso dall’art. 6, comma 1, lettera f), GDPR; dal considerando C47, GDPR e Opinion 6/2014 del Working Party 29) di Komen a mantenere costante il rapporto instaurato con la persona per mantenerla informata su quali sono i progetti che potrebbero essere finanziati con il contributo dei donatori o sulle azioni di sensibilizzazione che Komen ritiene utile far conoscere per dimostrare il proprio costante impegno nella realizzazione della propria missione di divulgazione dei propri obiettivi. I dati saranno conservati nei nostri archivi per il periodo necessario a mantenere costante il rapporto instaurato con l’interessato e informandolo su quanto sopra, permettendo a Komen di proseguire, legittimamente, la propria attività istituzionale fintanto che si ritiene la persona sia interessata alla nostra missione. Ovviamente, tale periodo di conservazione potrà essere ridotto se l’interessato non ha più interesse a ricevere proposte ed informazioni da Komen, comunicandolo con le modalità sotto spiegate e saranno adottate le appropriate misure tecniche e organizzative per non contattare più la persona. In seguito, i dati saranno anonimizzati per fini statistici e poi distrutti, se non altrimenti disposto da autorità di controllo, forze dell’ordine e magistratura. Sulla base del consenso esplicito che sarà richiesto in occasione del primo contatto utile, i dati saranno trattati per contatti aventi i fini appena indicati ed eseguiti in maniera personalizzata in base alle caratteristiche di comportamento (es.: importo donato, frequenza donazione, tipo di iniziativa cui si è aderito o di richiesta della persona), a interessi e preferenze rispetto le nostre iniziative (“profilazione”). La profilazione comporterà la selezione delle informazioni archiviate sulla persona interessata, affinché questa riceva comunicazioni di suo interesse e in linea con le sue preferenze, evitando di essere disturbata da contatti non graditi o di non interesse. I dati saranno conservati fintanto che il profilo della persona è in linea con le comunicazioni personalizzate create attraverso l’incrocio delle informazioni a nostra disposizione e, dunque, fintanto che Komen prosegue la propria missione con progetti, iniziative, azioni e attività che richiedono contributi economici o che spronano alla sensibilizzazione (es.: adesioni a progetti educativi in ambito medico-scientifico e di prevenzione della salute, a favore della collettività e, in particolare, delle donne) che sono di interesse della persona perché rispecchiano le caratteristiche e i comportamenti della persona medesima e sono, dunque, di suo specifico interesse e non di disturbo. Anche in questo caso, tale conservazione verrà meno, anche prima del periodo di conservazione definito da Komen, se l’interessato si oppone in qualsiasi momento al trattamento dei dati personali che lo riguardano effettuato per la profilazione nella misura in cui sia connessa al marketing diretto. Tutte le predette attività potranno essere eseguite attraverso strumenti di comunicazione tradizionale ed elettronica.
I dati potranno essere altresì trattati da soggetti terzi per fini strumentali alla donazione e/o progetto cui l’interessato ha aderito, che agiranno quali autonomi titolari del trattamento e, per quanto qui non indicato, sono tenuti a rendere le informazioni da fornire ex art. 13, GDPR. I dati personali non saranno comunicati a terzi, né, tanto meno, diffusi, se non previo esplicito consenso dell’interessato.
Le persone autorizzate al trattamento per i predetti fini sono gli addetti a gestire i rapporti con i donatori effettivi e potenziali, all’amministrazione, all’organizzazione di campagne di sensibilizzazione e attività istituzionali e statutarie, al call center, ai servizi Web, ai sistemi informativi e di sicurezza dei dati.
Ai sensi degli artt. 15-22, GDPR, scrivendo all’indirizzo postale suindicato o all’e-mail privacy@komen.it, si può richiedere l’elenco completo e aggiornato dei responsabili del trattamento, nonché esercitare i diritti di consultazione, modificazione, di cancellazione e oblio, limitazione del trattamento dei dati, portabilità dei dati o opporsi al loro trattamento per motivi legittimi o per scopi informativi e promozionali, anche limitatamente a uno o più strumenti di contatto (es.: via e-mail e/o sms e/o posta e/o telefono). Qualora non sia precisato, l’opposizione al trattamento dei dati per fini informativi sarà esteso a tutti gli strumenti di contatto. In caso di revoca del consenso prestato, che può essere presentata in qualsiasi momento, resta inteso che ciò non pregiudica la liceità del trattamento basata sul consenso precedentemente manifestato o su meccanismi alternativi al consenso consentiti dalla legge. Inoltre, l’interessato ha diritto di presentare reclamo all’autorità di controllo – per l’Italia è il Garante per la protezione dei dati personali – www.garanteprivacy.it inviando email a protocollo@pec.gpdp.it, usando il modello presente su https://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-isplay/docweb/4535524&zx=e0yn0riezmmw per far valere i propri diritti. Il Data Protection Officer è contattabile all’e-mail dpoprivacy@pec.komenitalia.it per informazioni sul trattamento dei dati.